Pensieri, appunti e proposte di politica e altro

Post della categoria “Video

Incontri al Tra – Lisa Boscolo

­ 3 marzo 2015

Gioventù

Tra le tante cose belle e positive che ho potuto vivere in questi ultimi tempi, una di sicuro è stata la rinascita  di interesse, passione e impegno in politica da parte dei giovani che si riconoscono nelle visioni socialiste. Sono numerosi, motivati, freschi e con le idee ben chiare. La GISO (Gioventù Socialista) sta conoscendo davvero una primavera piena di promesse.

Un esempio dei fiori che annuncia questa primavera sta in questo incontro che ho avuto al Tra con Lisa Boscolo.

Si ringrazia il Biblio Cafè TRAl’altro di Lugano per la cortese ospitalità

Incontri al Tra – Giovanni Kappenberger

­ 3 marzo 2015

L’ambiente, sul serio

Non è una moda, un vezzo. Non è neppure un alibi. Il tema dell’ambiente è davvero cruciale per la vita di tutti noi, per le nostre abitudini sociali. Deve esserlo, deve diventarlo di conseguenza anche per la politica. Non basta ricordarsene quando fa comodo, o quando può tirare qualche gradimento. È una questione insieme planetaria e molto locale. Basta guardare agli scempi che sono stati commessi sul nostro territorio, anche e soprattutto da parte di chi a parole vorrebbe difenderlo da qualsiasi “intrusione”, salvo poi svendersi senza ritegno a chiunque porti palanche.

Di ambiente ho parlato in un incontro al Tra con Giovanni Kappenberger, metereologo che ha dedicato la propria vita e la propria intelligenza a questa dimensione fondamentale della nostra esistenza.

Si ringrazia il Biblio Cafè TRAl’altro di Lugano per la cortese ospitalità

Incontri al Tra – Alessandra Alberti

­ 3 marzo 2015

Fare impresa, responsabilmente

Durante questa campagna elettorale ho avuto modo di incontrare diverse persone che dirigono o posseggono aziende, stanche di essere additate come sfruttatrici. È giusto, bisogna sempre sottolineare come quello che accade sul nostro mercato del lavoro sia responsabilità di una parte della classe imprenditrice, non di tutti.

Tra queste persone, oltre al mio compagno di lista Bang, che sottolinea sempre quanto importante sia il valore di chi lavora per  lui, ho incontrato la signora Alessandra Alberti, direttrice della Chocolat Stella di Giubiasco. Una bella persona che nel corso di una chiacchierata esprime concetti che noi tutti vorremmo vedere applicati da chi ha deciso di fare impresa in Ticino, pur essendo confrontati con i mercati internazionali.

Si ringrazia il Biblio Cafè TRAl’altro di Lugano per la cortese ospitalità

Incontri al Tra – Pietro Martinelli

­ 3 marzo 2015

La ragione sostenuta dalla passione. La competenza data da una storia densa di cose fatte e la disponibilità ad affrontare sempre nuove sfide.

Pietro Martinelli rimane una figura simbolica del socialismo ticinese, tanto nella sua stagione di lotta che in quella di Governo. In un incontro con Manuele Bertoli, il Consigliere di Stato socialista che ha raccolto quell’eredità e che porta oggi quella fiamma, vengono affrontate le analisi del presente, della nostra società inquieta e a volte smarrita.

Si ringrazia il Biblio Cafè TRAl’altro di Lugano per la cortese ospitalità

Quello che la scuola merita

­ 28 febbraio 2013

La Finlandia è la Finlandia e il Ticino è il Ticino, ma scuola unitaria, classi piccole, team teaching, sostegno personale e in classe ai ragazzi deboli, formazione di qualità dei docenti, sono elementi che la politica può mettere a disposizione della scuola, se lo vuole. Per questo ho proposto di ridurre la dimensione delle classi, dall’attuale forchetta 25-13 alla nuova forchetta 22-11.

Per questo credo si debba abolire la formalizzazione della divisione dei ragazzi nel secondo biennio di scuola media pur mantenendo una forte differenziazione pedagogica. Per questo sto lavorando per migliorare la formazione continua dei docenti. Per questo con la revisione dei programmi si dovrà affrontare anche la questione delle collaborazioni tra docenti.

La scuola dell’obbligo merita tutto questo e soprattutto merita che tutti ne parlino con conoscenza di causa, lasciando alla politica il proprio campo d’azione, che è quello della creazione delle condizioni quadro, e ai professionisti dell’insegnamento, i docenti, le scelte pedagogiche.

Nel video RSI il servizio di Falò “La scuola che venne dal freddo” realizzato da Flavia Baciocchi (26.11.2009)