Pensieri, appunti e proposte di politica e altro

Archivio per

Cattivi perdenti

­ 22 novembre 2006

Pubblicato sul Corriere del Ticino, novembre 2006 Fabio Pontiggia, collaboratore della consigliera di Stato Marina Masoni, principale fautrice di tagli nel sociale, in particolare quelli ai sussidi di cassa malattia, non è riuscito a digerire la recente sentenza del Tribunale cantonale delle assicurazioni, che ha semplicemente chiarito che anche il Governo cantonale deve rispettare la legge. Ma qual è la recriminazione che Pontiggia ha presentato sul CdT di ieri? I giudici, a suo dire, avrebbero “dimenticato” che il Gran Consiglio, respingendo un emendamento socialista al Preventivo 2006, avrebbe di fatto avallato, in quanto Legislativo, i nuovi tetti di reddito per l’accesso ai sussidi ai premi e la delega al Governo per modificarli. Modifica che, contrariamente a quanto afferma Pontiggia, non era un semplice “aggiustamento”…

Riforma necessaria

­ 11 novembre 2006

Pubblicato sulla Regione, novembre 2006 In tema di riforme sociali in Svizzera la classe politica manifesta sempre grande conservatorismo o prudenza, anche se poi, alla prova dei fatti, dopo la loro entrata in vigore nessuno è più disposto a rinunciarvi, nemmeno chi le ha combattute o osteggiate al momento della loro adozione. Non di rado accade che i politici più critici prima, a cose fatte tentino addirittura di far dimenticare la loro posizione precedente. Non stupisce quindi che, anche sulla nuova legge sugli assegni familiari di base su cui voteremo il prossimo 26 novembre, una parte del mondo politico cerchi oggi qualche appiglio per osteggiare una riforma piuttosto minimalista, ma importante, in materia di sostegno alle famiglie. Gli argomenti dei contrari non convincono. Immancabile…

Quando la politica finisce in tribunale

­ 10 novembre 2006

Pubblicato su Area, novembre 2006 Sono passate due settimane da quando il Tribunale cantonale delle assicurazioni ha, molto opportunamente, rimesso la chiesa al centro del villaggio nella questione dei tagli ai sussidi di cassa malattia ed ha ripristinato la situazione legale precedente al decreto esecutivo “ammazzasussidi” in vigore dal 2006. La prima conseguenza della sentenza è stato l’immediato riconoscimento del maltolto a partire dal prossimo anno; migliaia di cittadini si vedranno annullati gran parte dei tagli a queste prestazioni a partire dal 1 gennaio 2007. Più difficile è invece la situazione per quanto riguarda la restituzione di quanto non versato nel 2006, perché bisogna rivedere tutte le decisioni individuali. Si invoca la presunta difficoltà amministrativa di procedere a migliaia e migliaia di ricalcolazioni, ma…