Pubblicato sulla Regione, aprile 2009 La crisi economica inizia a far sentire le sue nefaste conseguenze anche nel nostro Cantone, come attestano le recenti notizie di soppressioni di posti di lavoro e d’introduzione del lavoro ridotto in alcune imprese. In questa situazione di sconquasso causata dall’avidità di pochi alle spalle di tutti gli altri, sarà la rete sociale, costruita in tanti anni di battaglie promosse dalla sinistra, a costituire alle nostre latitudini il primo grande e concreto sostegno delle cittadine e dei cittadini in difficoltà. Sarà in particolare essenziale il ruolo dell’assicurazione contro la disoccupazione, le cui prestazioni non molti anni fa vennero purtroppo ridotte con il benestare di una maggioranza politica e popolare da 520 a 400 indennità giornaliere, ad offrire a queste…