“Il nostro Cantone ha un problema finanziario da molti anni.” Dopo l’epoca degli sgravi fiscali e dei contemporanei tagli alla spesa (1997-2003), con fatica e grazie alla congiuntura economica si era ritrovata una certa serenità in questo ambito nella seconda parte dello scorso decennio. Poi la crisi economico-finanziaria ha cominciato a produrre i suoi effetti negativi e siamo tornati di nuovo a dover fronteggiare deficit rilevanti. Lasciare andare i conti è sbagliato, come ben dimostra l’esempio della città di Lugano, che per anni ha dato lezioni volentieri a tutti per poi oggi trovarsi in gravi difficoltà. Da una parte perché c’era chi teorizzava il debito a oltranza, Giuliano Bignasca, dall’altra perché guai a toccare il moltiplicatore (una bella maggioranza, ovviamente senza la sinistra). Il…