Pensieri, appunti e proposte di politica e altro

Archivio per

Bilancio dei primi tre anni alla guida del DECS

­ 31 marzo 2014

Sulla falsariga di quanto presentato nei due anni scorsi, anche in questo terzo anno passato alla guida del DECS mi accingo a tracciare un bilancio di quanto realizzato e di quanto proposto sia in seno al dipartimento sia in seno al Consiglio di Stato. Per la terza volta consecutiva rilevo che il clima all’interno dell’esecutivo cantonale è tutto sommato buono, tenuto conto delle difficoltà d’ordine finanziario che non sempre ci trovano concordi sulle soluzioni con cui farvi fronte. Rilevo anche che l’anno scorso nell’arco di otto mesi si sono avvicendati alla testa del dipartimento del Territorio ben tre consiglieri di Stato, evento eccezionale che non ha tuttavia causato particolari scosse di assestamento nel lavoro governativo. Vi è da augurarsi che l’attuale clima interno persista…

Preoccupazioni e soluzioni

­ 29 marzo 2014

La comprensione del voto del 9 febbraio scorso dei ticinesi ha trovato molti adepti nelle ultime settimane, come era logico attendersi, ma le soluzioni scaturite dalle urne sembrano non piacere a nessuno. Non alle prime vittime di quel pronunciamento, gli studenti universitari, che dallo stop al programma di scambi Erasmus seguito all’impasse sull’allargamento dei bilaterali alla Croazia si sono visti discriminati dai colleghi europei. Anche se si cercherà in ogni modo di porre rimedio al problema, le uova sono state rotte e ricomporle non sarà semplice. Non ai ricercatori, tagliati fuori per lo stesso motivo da Horizon 2020, il programma europeo di ricerca che ha sempre premiato la Svizzera come Paese particolarmente attivo nel campo dell’innovazione. Il pericolo di non poter partecipare a pieno…