Manuele Bertoli Un modo si trova – Pensieri, appunti e proposte di politica e altro

Lorenzo, sei stanco?

L

Dovendo tenere in piedi il Mattino quasi da solo, impegno al quale si aggiungono gli oneri di Municipio a Lugano e quelli da parlamentare federale, Lorenzo Quadri comincia a perdere qualche colpo.

Oggi, in un pezzo “minestrone”, nel quale confonde l’insegnamento della civica con il federalismo e l’antieuropeismo (chissà poi cosa hanno a che fare tra loro questi tre elementi), non ha mancato di giustificare la raccolta di firme a pagamento per l’iniziativa sulla civica come conseguenza dell’alto numero di firme necessarie in Ticino per la riuscita di iniziative popolari e referendum, criticando il sottoscritto di non occuparmi di rendere i diritti popolari più facili.

Ohibò. Quadri si dimentica che, quale relatore, nel 2006 portai la maggioranza della Commissione Costituzione e diritti politici a sottoscrivere un controprogetto all’iniziativa popolare sulla riduzione delle firme per i diritti popolari lanciata allora da Giorgio Ghiringhelli, nell’intento di ottenere in votazione un risultato utile. Il Gran Consiglio rifiutò questa soluzione e il popolo andò a votare solo sull’iniziativa, sostenuta dai socialisti di cui allora ero presidente, che purtroppo non passò per pochissimi voti.

Di più. Come ha recentemente fatto notare qualcuno anche dai ranghi dell’UDC, l’introduzione delle elezioni per posta, sostenuta dalla Lega e non da me e dal mio partito, impedirà anche di raccogliere le firme in questi momenti particolarmente adatti all’esercizio dei diritti popolari.

Capisco che il nuovo editore cane Peo non stia dando una gran mano, ma prima di scrivere manifeste bugie sarebbe utile informarsi, così, tanto per non fare brutte figure.

Pagare chi raccoglie firme non è vietato ma non è un gran bel vedere. Dovrebbe essere qualcosa di ideale, di partecipativo, non un semplice commercio. Poi, se verrà avanti una proposta di ridurre le soglie per la riuscita dei diritti popolari non sarò certo io ad oppormi: non l’ho mai fatto e non vedo ragione di farlo ora.

 

Manuele Bertoli Un modo si trova – Pensieri, appunti e proposte di politica e altro

Articoli recenti

Archivi